Marginales

Revue de littérature et de critique sociale

© Samuel – juin 2015


Accueil du site >(Tommaso Di Ciaula)Liberté pour Rouillan >(Tommaso Di Ciaula)Paroles libres > Non ci sono piu’ canzoni

Tommaso Di Ciaula

Non ci sono piu’ canzoni

mercredi 19 novembre 2008


Voir en ligne : Le texte traduit en français

À Jean-Marc Rouillan

« La verità crea l’odio » dicevano i latini, e un detto popolare pugliese, semplicissimo, dice : « Tutto devi fare all’infuori di togliere il cappello in testa al tignoso (cioè : l’ammalato di tigna) ».

Caro Jean-Marc, sulla terra ci hanno messo « come agnelli per i lupi », brano di un gruppo musicale rap italiano Mondo marcio. Siamo soli : molto soli ! Le masse, purtroppo le hanno prese per fame, inebetiti dal duro lavoro (almeno quelli che ancora non sono stati ancora sbranati ! Di sicuro sfruttati !), per arricchire i cochon. Inebetiti,confusi dai politici, dai bankieri, dai preti…

Il sottoscritto non è in galera, ma quasi, SOLTANTO per aver scritto il romanzo autobiografico (temoignage) Tuta Blu (Feltrinelli editore,1978. 30 anni fa !) e pubblicato da Actes Sud (nel 1982) e ristampato a furor di popolo nel 2002.

Caro Jean-Marc, lo dico con il cuore : vengo io in galera, ti do il cambio ! Sono vecchio, malato e stanco, arrugginito di solitudine, di ingiustizie… !

Un caro saluto.

Tommaso Di Ciaula


NON CI SONO PIU’ CANZONI

I miei compagni mi aspettano.

Ad ogni bivio del paese.

I sogni prendono forma.

Monto un cavallo di cartone.

Culmina nel rosso la strada,

Dove spunterà il giorno un gallo

Terribile con una corona di spine

Gli artigli di falco.

Mi si attorciglia alla gola la notte !

**

Non ci sono più canzoni da cantare

Compagni,

Né dischi da suonare

Sul grammofono della notte.

— 

da L’odore della Pioggia, Laterza editore, 1980.

Répondre à cet article


RSS 2.0 [?]

Espace privé

Site réalisé avec SPIP
Squelettes GPL Lebanon 1.9